VIDEO
Cerca video
FAI DA TE 25 GENNAIO 2024

Come pulire i vetri della doccia: il detergente fai da te

Per scongiurare la formazione di muffa e calcare in bagno occorre pulirlo con regolarità. Utilizzare pulitori a vapore è sicuramente la via più rapida ed efficace, sia per sciogliere lo sporco che per eliminare in un colpo solo germi e batteri. Col vapore anche rubinetteria e sanitari saranno igienizzati e disincrostati velocemente.

Ma se non avete un elettrodomestico così evoluto niente paura. Scopriamo insieme come avere vetri della doccia e bagno splendenti in modo tutto naturale.

Aceto di vino bianco, un alleato del pulito

Dimenticate i detergenti chimici. Piuttosto diffusi, si sa, non fanno bene all’ambiente. Meglio optare per rimedi ecofriendly, che garantiscono comunque ottimi risultati. Uno di questi è l’aceto di vino bianco. Utilissimo in fatto di pulizie domestiche, vanta diverse proprietà: è detergente, anticalcare e smacchiatore. È sufficiente applicarlo sulle superfici da lavare per un esito perfetto.

Ottieni così una soluzione low cost ed ecologica

Procuratevi una bottiglia di aceto di vino bianco. Versate in un contenitore spray vuoto 2 parti di aceto e una di acqua bollente, prestando attenzione a non scottarvi. Vaporizzare sulle superfici da pulire. In pochi minuti risulteranno splendenti.

Questo rimedio casalingo vi permetterà di intervenire su sanitari e piastrelle, raggiungendo anche gli angoli più nascosti del bagno, che in men che non si dica sarà igienizzato a dovere.

Piatto doccia scintillante

Per disincrostare il piatto della doccia, fate così:

  • spremetevi direttamente sopra un limone;
  • cospargete generosamente sulla superfice del bicarbonato di sodio;
  • vaporizzate con la soluzione di acqua e aceto;
  • strofinate con una spugnetta abrasiva (a meno che non sia sconsigliato dal produttore del piatto doccia);
  • infine, risciacquate con acqua calda.

Come pulire miscelatore e soffione

Per vedere risplendere il miscelatore e il soffione della doccia seguite questi passaggi:

  • impregnate un panno bianco di cotone con un po’ di aceto;
  • strofinate con cura la rubinetteria;
  • risciacquate e asciugate accuratamente.

E per i vetri del box doccia?

  • Vaporizzate sui vetri della doccia la soluzione di acqua e aceto;
  • lasciate agire per un po’ di tempo;
  • risciacquate per togliere ogni residuo;
  • onde evitare la formazione di aloni fastidiosi, abbiate cura di asciugare per bene i cristalli con un panno morbido.

WC come nuovo

  • Per la pulizia del water, versate un po’ di aceto di vino puro;
  • lasciatelo agire per almeno un quarto d’ora;
  • per cancellare eventuali incrostazioni, strofinate con lo scopino del water o con una spugnetta;
  • tirate l’acqua per sciacquare.

Pavimenti luccicanti

Per la pulizia dei pavimenti aggiungete un bicchiere di aceto all’interno del secchio in cui c’è già il vostro detergente ecologico preferito. Poi, procedete come d’abitudine. Occhio: l’aceto non deve essere mai utilizzato sui parquet e pavimenti in marmo.

Bucato, addio ammorbidente

Non tutti lo sanno ma l’aceto può essere impiegato anche per fare il bucato in lavatrice. In questo caso vi basterà aggiungere qualche cucchiaio di aceto nella vaschetta del detersivo. I vostri panni saranno profumati e morbidi, senza il bisogno di ricorrere all’ammorbidente.

Macchie particolarmente ostinate? Lasciate il capo incriminato in ammollo in acqua calda e aceto, poi procedete col lavaggio come di consueto.

4.189 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...