VIDEO
Cerca video
CONSIGLI 23 FEBBRAIO 2024

Dove piantare il kiwi a casa e come si coltiva questo super frutto magico

Il kiwi, un frutto straordinario dai contorni esotici e il sapore esplosivo, incanta gli amanti della frutta di tutto il mondo. Originario delle terre lontane della Cina, il kiwi ha viaggiato attraverso i secoli, conquistando palati e cuori con la sua polpa succosa e le sue innumerevoli proprietà benefiche. In questa guida esploreremo i segreti della coltivazione del kiwi in casa.

Quando e come piantare i kiwi: tutti i metodi

La coltivazione del kiwi è un’arte che richiede molta pazienza e dedizione. È importante pianificare la piantagione al di fuori del periodo freddo, preferibilmente a fine inverno o inizio primavera, per garantire un clima ottimale alla crescita. Scegliete un luogo soleggiato e riparato dai venti freddi, evitando terreni calcarei eccessivamente duri che non favoriscono lo sviluppo delle piante. Un adeguato sistema di irrigazione e pacciame per mantenere il terreno fresco ai piedi sono essenziali per la salute delle piante.

Preparate il terreno con cura, mescolando compost e fertilizzanti specifici per la frutta per garantire una base nutritiva adeguata. Ricordatevi di rispettare la distanza consigliata tra le piante per consentire una crescita ottimale e assicuratevi di installare tralicci o supporti robusti per sostenere il peso dei rami e dei frutti.

Esistono diversi metodi per piantare il kiwi, dalla semina al taglio delle talee. Per chi ha spazi limitati, è possibile coltivare il kiwi anche in vaso, optando per varietà meno vigorose e garantendo un adeguato sostegno per la pianta. Processo simile alla coltivazione dell’avocado in vaso. Indipendentemente dal metodo scelto, seguire attentamente i passaggi e fornire cure costanti è la cosa più importante per una coltivazione di successo del kiwi.

Coltivare i kiwi: attenzione alla varietà

Quando si parla di coltivare kiwi, di varietà ce ne sono davvero tante. Tra le numerose opzioni disponibili, la varietà Hayward è la più gettonata. Caratterizzata da una buccia marrone pelosa e una polpa verde tenera, questo kiwi offre un equilibrio unico di dolcezza e acidità, rendendolo un frutto nutriente e gustoso.

Altre varietà sono l’Actinidia Chinensis, conosciuta come Jintao, che presenta una polpa gialla e un sapore distintivo. L’Actinidia Arguta, invece, si distingue per le sue dimensioni più piccole, la buccia verde e liscia, e una polpa aromatica, ideale per una raccolta precoce da. Queste varietà offrono alternative interessanti per gli amanti del kiwi, con caratteristiche uniche che arricchiscono la varietà e la versatilità della coltivazione di questo super frutto.

Dove posizionare la pianta del kiwi: ombra o sole?

La scelta del luogo in cui posizionare la pianta del kiwi dipende dalle esigenze della pianta stessa. Preferite un luogo soleggiato per favorire una crescita ottimale, ma assicuratevi che la pianta sia protetta dai venti freddi eccessivi. Una corretta esposizione garantirà una buona produzione di frutti.

Dopo quanto tempo cresce la pianta di kiwi

La crescita della pianta di kiwi richiede pazienza. Di solito, la prima fioritura si verifica dopo circa tre anni dalla piantagione, durante la primavera, anche se le tempistiche possono variare a seconda della regione e del clima. È importante considerare che, in alcune zone, i fiori possono apparire anche verso la fine dell’estate o all’inizio dell’autunno. Dopo l’impollinazione e la fecondazione dei fiori, i frutti impiegano circa cinque mesi per svilupparsi e maturare pienamente.

Comunque il periodo di crescita dei frutti può variare leggermente a seconda delle condizioni ambientali e del tipo di pianta. È importante mantenere la pianta sana e fornire le cure necessarie per garantire una crescita ottimale. Con il tempo, dopo circa sei anni dalla piantagione, la pianta raggiungerà la piena maturità e produrrà frutti abbondanti.

Quali sono le proprietà del kiwi: è un super frutto

Il kiwi è un vero e proprio tesoro di proprietà benefiche per la salute. Oltre al suo sapore irresistibile, è ricco di nutrienti essenziali. In 100 grammi di kiwi (esclusa la buccia), troviamo soli 44 calorie, ma una ricchezza di sostanze nutritive.

Questo frutto è composto per il 77% da carboidrati, il 12% da lipidi e l’11% da proteine. La sua polpa è composta per l’86,4% di acqua e contiene anche 9 grammi di zuccheri solubili e 2,2 grammi di fibre, utili per la salute dell’intestino.

Inoltre, è una fonte importante di vitamine e minerali, tra cui vitamina C, niacina, riboflavina, tiamina, vitamina K, vitamina E, acido folico, potassio, fosforo, calcio, magnesio, sodio, ferro, rame e manganese. Questo super frutto, come il mango, è anche ricco di polifenoli e carotenoidi, potenti antiossidanti che aiutano a proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi.

48.615 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...