VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 21 APRILE 2024

C’è un pianeta sconosciuto vicino alla Terra: abbiamo le prove

Un pianeta sconosciuto potrebbe nascondersi vicino alla Terra. A lanciare un segnale, che è stato colto dagli astronomi che stanno studiando una porzione di Spazio molto lontana, è stato un comportamento anomalo ai margini del sistema solare. Nella fattispecie ci sono degli oggetti, che orbitano a una distanza dal Sole 250 volte superiore rispetto a quella del nostro pianeta, che ne proverebbero la presenza. Ecco cosa hanno scoperto gli esperti e perché parlano di prove statistiche.

Trovate le prove statistiche dell’esistenza del Pianeta 9

“Assieme alla mia squadra abbiamo trovato ulteriori prove che indicano l’esistenza del pianeta sconosciuto. Il nuovo lavoro rappresenta la prova statistica più forte che il Pianeta Nove sia davvero là fuori”, ha dichiarato Konstantin Bogytin, astronomo che ha contribuito a rendere popolare la teoria sul Pianeta 9.

Mentre si cerca un pianeta abitabile oltre al nostro, l’analisi di oggetti trans-nettuniani, anche conosciuti come TNO, ha permesso di comprendere che qualcosa nello Spazio influenza l’orbita di alcuni corpi celesti che si trovano oltre il pianeta Nettuno. Si tratta di elementi instabili e difficili da studiare che non hanno avuto subito l’importanza che meritano. Se inizialmente infatti venivano esclusi proprio per questa ragione, adesso i loro movimenti sono diventati il fulcro delle prove dell’esistenza del Pianeta 9. “La teoria più plausibile è che provengano da un altro pianeta non ancora scoperto”, ha spiegato Konstantin Bogytin.

Il team di ricerca ha portato a termine una serie di simulazioni per comprendere come le orbite di questi oggetti fossero influenzate da una serie di fattori. A incidere infatti sono i pianeti come Nettuno e la cosiddetta “marea galattica”, che proviene dalla Via Lattea e dalle stelle.

Una comprensione maggiore dell’esistenza o meno del Pianeta 9 e del fatto che non siano altri corpi celesti ad agire sulle orbite di questi oggetti, tuttavia, si avrà non appena verrà messo in funzione l’Osservatorio Vera C Rubin. Si trova in Cile ed è ancora in fase di costruzione ma, una volta avviato, potrà fare una scansione accurata della porzione di cielo dove si trovano questi oggetti lontani e misteriosi.

“Questa imminente fase di esplorazione promette di fornire informazioni rilevanti sui misteri delle regioni esterne del nostro sistema solare”, hanno concluso gli autori dello studio e chissà che non si confermi l’esistenza di un nuovo pianeta Terra.

Cos’è il Pianeta 9 o Pianeta X e perché se ne discute

Il Pianeta X – transnettuniano o Pianeta 9 – è ancora del tutto ipotetico e si troverebbe oltre Nettuno e i plutoidi: da questo fattore di incertezza ne deriva la X di incognita.

Molti astronomi, alla fine del XIX secolo, hanno ipotizzato l’esistenza di un pianeta sconosciuto. Partendo dalla scoperta di Nettuno – che avvenne attraverso i calcoli matematici e le discrepanze orbitali di Urano, Giove e Saturno – si pensa che lo stesso possa avvenire con un altro corpo celeste ignoto.

Il tutto si basa, quindi, sulle differenze tra orbite teoriche e reali dei pianeti già noti, ma si attende la conferma di prove effettive che attestino la veridicità di ipotesi già in passato smentite.

8.379 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...