VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 19 MAGGIO 2024

I Pilastri della Creazione danno spettacolo in cielo: le incredibili immagini della nebulosa

La National Aeronautics and Space Administration (NASA) ha recentemente condiviso sui suoi profili social delle foto affascinanti dei “Pilastri della Creazione” nella Nebulosa Aquila. Sede di miliardi di stelle appena nate, queste formazioni si estendono per diversi anni luce e si trovano a 7.000 anni luce dalla Terra in direzione della costellazione del Serpente. L’agenzia spaziale statunitense ha pubblicati due immagini dei “Pilastri della Creazione”. La prima è stata scattata nella luce visibile, mentre il telescopio Hubble ha catturato la seconda nella luce a basso infrarosso.

Le nuove immagini Nasa dei Pilastri della Creazioni

Dopo la mano di Dio apparsa in cielo nella nebulosa di Gum, un altro spettacolo stellare è stato immortalato grazie ai potenti mezzi delle agenzie spaziali. Nel caso dei Pilastri della Creazione è tutto merito del telescopio Hubble. Le foto sono state pubblicate su Instagram e la Nasa ha fornito nella didascalia una spiegazione di come l’immagine è stata ripresa e di ciò che si vede. I Pilastri della Creazione fanno parte di una regione attiva di formazione stellare all’interno della Nebulosa Aquila, che nasconde le stelle appena nate nelle colonne di polvere e gas.

Nell’immagine catturata nella luce visibile, il blu rappresenta l’ossigeno, il rosso lo zolfo e il verde sia l’azoto che l’idrogeno. Nella foto alla luce del vicino infrarosso, si possono osservare i fenomeni cosmici a diverse lunghezze d’onda e gli scienziati hanno così potuto ottenere un conteggio più preciso delle stelle nascoste all’interno e sotto i pilastri.

Nella prima foto si vedono i pilastri più scuri che salgono dal basso verso l’alto dello schermo, terminando in tre punti. Lo sfondo è opaco, con sfumature gialle e verdi verso il basso e blu e viola verso l’alto.

La seconda immagine mostra gli stessi pilastri ma semiopachi e di colore rosso ruggine. Le punte del secondo e del terzo pilastro sono evidenziate in tonalità più scure di marrone e hanno contorni rossi. Lo sfondo è blu e nero ma più scuro, e stelle gialle e bianche di tutte le dimensioni punteggiano l’intera scena.

Cosa sono davvero i Pilastri della Creazione

Il nome “Pilastri della Creazione” si riferisce a una fotografia ripresa dal telescopio spaziale Hubble il 1° aprile del 1995 che viene considerata una delle dieci migliori di questo strumento. Mostra le colonne di gas interstellare e polveri visibili nella Nebulosa e l’immagine ha aumentato notevolmente il livello di comprensione dei processi di formazione delle stelle in atto all’interno della nebulosa. Si pensa che le sue aree oscure siano associate a protostelle o comunque a oggetti stellari giovani. La struttura a “pilastri” ricorda altre strutture simili, come quella della grande area di formazione stellare in Cassiopea nota con la designazione W5 e soprannominata “Montagna della Creazione”.

I Pilastri sono tre strutture molto dense di gas e polveri situate nel bordo sudorientale della nebulosa; sono state create dall’azione del vento stellare delle stelle giganti dell’ammasso aperto centrale. La radiazione ionizzante proveniente dalle stelle dell’ammasso comprime i gas delle nubi molecolari facendone aumentare la pressione in superficie, mentre si genera un flusso fotoevaporante di materiale ionizzato nella parte opposta alla sorgente del vento stellare; è questo il fenomeno responsabile della struttura a “pilastro” delle nubi. Grazie a fenomeni come i “Pilastri della Creazione” o alla stella super magnetica XTE J1810-197 gli scienziati stanno ampliando le loro conoscenze riguardo all’origine e al ciclo di vita delle stelle.

29.669 visualizzazioni
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...