VIDEO
Cerca video
BUONO A SAPERSI 15 OTTOBRE 2022

Trucchi per far ripartire la macchina quando rimane senza benzina

L’incubo peggiore di ogni automobilista è senza dubbio quello di rimanere senza carburante. Questo però accade più di quanto si immagini. Dunque, qualora si abbia la sfortuna di ritrovarsi in questa situazione è bene essere preparati e capire come comportarsi.

È finita la benzina e ora? Ecco come far ripartire la macchina

I motori moderni sono decisamente molto complicati da capire, ma far ripartire un veicolo senza benzina non necessariamente necessita una laurea in ingegneria.

La prima cosa da sapere è che per far ripartire l’auto non è necessario fare il pieno. Per far riaccendere il motore bastano pochi litri di carburante, necessari per arrivare alla prima area di sosta. Certo è sempre bene avere una piccola tanica per carburante in auto così che, all’occorrenza, si possa arrivare a piedi alla prima area di servizio per riempirla.

Dando per scontato che l’automobilista sia riuscito a procurarsi alcuni litri di benzina, è necessario sistemare l’auto in piano. Questo perché dal serbatoio al motore il percorso è pieno di angoli e tubi. Se l’auto fosse in pendenza, il carburante potrebbe non confluire nel motore e rimanere a metà strada. In questo momento la pazienza è fondamentale, bisogna attendere che la benzina abbia lubrificato tutto l’impianto, prima di provare a riaccendere l’auto.

Oltre a ricordarsi di fare il pieno per non rimanere senza benzina è sempre bene anche pulire il motore, così da rilevare qualsiasi guasto o perdita durante il viaggio.

I trucchi per far ripartire la macchina e i consigli per risparmiare sulla benzina

Far partire l’auto con poca benzina è una pratica che richiede molta attenzione e pazienza. Atteso qualche minuto, prima di provare ad accendere l’auto, è necessario spingere sul pedale del Gas alcune volte. Ciò faciliterà l’arrivo del carburante nel sistema di alimentazione.

Ora è possibile provare ad accendere l’auto. Ai primi due tentativi probabilmente il veicolo faccia fatica, ma alla fine spingendo il carburante sempre più dentro il motore, questo si accenderà.

A volte, però, l’auto non ne vuole proprio sapere di accendersi. Questo succede quando una bolla d’aria rimane intrappolata nel sistema di alimentazione. A quel punto, però, non c’è più nulla che possiamo fare, meglio affidarsi a un servizio di assistenza stradale.

In questo clima di incertezza e forti rincari, oltre a non rimanere senza benzina è anche fondamentale trovare il modo di risparmiare sui carburanti. Ci sono moltissimi accorgimenti per risparmiare sulla benzina come ad esempio la regola dei 10 secondi. Ma se il caro benzina può spaventare tantissimi risparmiatori, è sempre bene diversificare i nostri spostamenti magari utilizzando i mezzi pubblici o Green (magari in sharing).

1.331 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...