VIDEO
Cerca video
FAI DA TE 15 FEBBRAIO 2024

Come fare in casa l'aceto di mele

L’aceto di mele è un condimento a base di mela adatto a insaporire vari tipi di piatti e dal basso contenuto calorico. Vediamo insieme come farlo in casa.

Ingredienti

  • 3 mele biologiche
  • acqua q.b.
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 2 barattoli di vetro
  • garza
  • elastico
  • cucchiaio
  • colino

Come procedere

  • Lavate per bene le mele.
  • Tagliatele a cubetti di circa 2 cm.
  • Inserite i pezzi di mela in un barattolo di vetro.
  • Riempite il barattolo d’acqua sino a coprire totalmente le mele.
  • Aggiungete circa 4 g di zucchero per ogni mela utilizzata.
  • Mescolate bene: in questo modo inizierà il processo di fermentazione e lo zucchero si trasformerà in alcool, creando il sidro di mele che poi diventerà aceto.
  • Usate la garza per tappare l’apertura del barattolo e stringetela con un elastico per impedire che rimangano aperture. La garza, oltre ad impedire ad altri elementi di entrare all’interno del barattolo, permetterà ai gas sprigionati durante la fermentazione di uscire.
  • Posizionate il barattolo di vetro lontano da fonti di luce e di calore.
  • Abbiate cura di mescolare il sidro 1 o 2 volte al giorno per le prime due settimane. Le mele devono essere sempre ben sommerse. Se non lo sono, pressatele senza aggiungere acqua.
  • Togliete l’eventuale schiuma formatasi.
  • Se i pezzi di mela sono sul fondo del vasetto vuol dire che hanno fermentato e non occorrono più. Sappiate che non sono commestibili.
  • A questo punto scolate il sidro per togliere la mela.
  • Riversate il sidro nel barattolo, richiudendolo sempre con garza ed elastico.
  • Lasciate fermentare per circa 5 settimane, mescolando ogni 3 giorni.
  • Trascorso il tempo desiderato, travasate il vostro aceto di mele in un altro barattolo con coperchio e chiudetelo.
  • Conservate l’aceto fatto in casa in frigorifero.

Una curiosità: alla fine del processo di preparazione notate una massa simil gelatinosa? Si chiama “madre dell’aceto” e può essere aggiunta alle mele del prossimo sidro per accelerare il processo di fermentazione.

I segreti per un aceto di mele a regola d’arte

  • Per un sapore completamente naturale utilizzate mele biologiche.
  • L’acqua consigliata per avviare il processo di fermentazione dell’aceto di mele è quella in bottiglia.
  • Il barattolo utilizzato per contenere il sidro deve essere in vetro.
  • Quando versate l’acqua per l’aceto di mele, abbondate: aggiungendo più acqua, la fermentazione richiederà più tempo e l’aceto avrà un gusto più delicato. Se invece l’acqua fosse troppo poca, le mele potrebbero marcire.
  • Sappiate che anche il tempo di fermentazione incide sul sapore dell’aceto. Una volta scolato il sidro potete lasciarlo fermentare oltre le 5 settimane. Maggiore sarà il tempo e più intenso sarà il gusto del vostro aceto.

Aceto di mele, perché fa bene?

L’aceto di mele ha molte proprietà benefiche:

  • aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue;
  • favorisce la digestione e previene i disturbi gastrici;
  • riduce l’appetito, aumentando il senso di sazietà;
  • rinforza il sistema immunitario e combatte le infezioni;

Attenzione: non esagerare con le dosi. L’aceto, essendo acido, in quantità eccessive può irritare lo stomaco o i denti.

164.304 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...