VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 23 AGOSTO 2022

Cosa c’è nell’aldilà: le testimonianze incredibili di due donne

Cosa c’è dopo la morte? Esiste qualcosa al di là della vita? La domanda, che gli esseri umani si pongono dagli albori della civiltà, non può ovviamente avere una risposta certa.

Non potrebbe essere altrimenti, dato che per poterlo sapere, dovremmo in qualche modo sperimentare l’esperienza della morte per poi “tornare in vita” e raccontarla. Le esigue informazioni a nostra disposizione arrivano proprio da coloro che, seppur per pochi istanti, hanno “smesso di esistere.”

L’aldilà esiste? Le incredibili testimonianze

Si tratta di esperienze molto intense, che spesso suscitano scetticismo nella comunità scientifica. Questi resoconti presentano tuttavia una serie di caratteristiche tra loro comuni. Le recenti esperienze “di morte” di due donne americane stanno suscitando grande clamore in tutto il mondo.

Entrambe sono state in grado di raccontare l’accaduto, descrivendo dettagliatamente cosa hanno visto e le sensazioni che hanno provato. Si chiamano Jessie Sawyer e Betty Eadie, hanno rispettivamente 31 e 78 anni e hanno riferito di aver “smesso di vivere” per qualche momento a causa di problemi di salute. Betty ha dichiarato apertamente di aver visto “se stessa da fuori”.

Il racconto di Betty: “Dio mi ha detto di tornare in vita”

Ho avuto l’impressione che il mio spirito uscisse dal corpo. Ho guardato verso il basso e ho visto me stessa distesa sul letto.

La 78enne ha aggiunto di aver subito compreso cosa stesse succedendo e di aver poi incontrato tre uomini, descritti come “molto antichi”. Questi le avrebbero confermato la sua morte, ma Betty avrebbe replicato, esprimendo il desiderio di vedere ancora i propri familiari. La donna, stando a quanto da lei riferito, sarebbe quindi uscita dalla finestra per recarsi a casa sua.

“Mio marito era seduto, non sapeva cosa fosse successo, nemmeno i miei figli, ero preoccupata per loro. Poi però mi è stato fatto vedere il loro futuro e ho visto che avrebbero tutti condotto una bella vita”.

A questo punto la donna sarebbe entrata in un tunnel nero dove si sarebbe sentita “estremamente rilassata”. Avrebbe poi visto la figura di Gesù – qui vi abbiamo mostrato la casa dove avrebbe vissuto – che, dopo averla avvolta in un abbraccio, le avrebbe detto che il suo momento non era ancora giunto.

Poi sarebbero apparse tre donne, che, incaricate da Gesù, avrebbero condotto la 78enne nel “giardino più bello mai visto”. Infine, sarebbe apparso Dio, descritto come “l’uomo più bello mai visto”, che avrebbe invitato Betty a “tornare indietro”, ovvero alla vita.

Esperienze dopo morte, il racconto di Jessie Sawyer: “Prima ero atea”

Jessie Sawyer, 31 anni, ha riferito di aver avuto esperienza dell’aldilà dopo aver rischiato di morire a causa di un’emorragia.

“Ho visto un’intensa luce brillante. Mi è stato mostrato come la mia morte avrebbe influito sulla vita dei miei familiari, i miei due figli, nonostante il dolore, sarebbero cresciuti e avrebbero avuto una bella vita.

“Ora non ho più paura, potrei mancare in questo momento e non mi dispiacerebbe. Se me lo avessero detto dieci anni fa non ci avrei creduto, ero atea”.

Quello della “luce splendente” è un racconto ricorrente tra le persone che descrivono questo genere di esperienze. La scienza non è ancora in grado di spiegarlo.

1.604 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...