VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 17 MAGGIO 2024

Salvatore, il significato del nome

Deriva dal termine greco antico “Sotèr”, che ha dato origine al latino “salvator”, che ha le sue origini nel verbo “salvere”, che significa “essere salvo” o “essere in buona salute”.

Insieme a Maestro e Messia, era uno degli epiteti con cui veniva chiamato Gesù Cristo, il Salvatore per antonomasia, portatore di riscatto e speranza per tutta l’umanità.

Letteralmente, il suo significato si può tradurre con “colui che salva” ed è uno dei nomi più diffusi in Italia e in molti paesi di lingua spagnola, a partire dall’epoca rinascimentale.

Fu in quel periodo, infatti, che molti artisti iniziarono a rappresentare Gesù nelle loro opere come Salvatore del Mondo, contribuendo a rendere popolare questo suo appellativo come nome proprio benaugurante.

A tutt’oggi, resta stabilmente nelle prime cento posizioni della classifica dei preferiti dalle famiglie italiane, soprattutto nel Sud della penisola.

Un esempio eclatante della tradizionale devozione spagnola nei confronti del Salvatore, invece, è lo Stato centramericano di El Salvador, con capitale San Salvador. Ma questo nome è estremamente popolare anche in Messico, Colombia ed Argentina.

Quando è l’onomastico

Generalmente, la data scelta per festeggiare coloro che portano questo nome è il 18 marzo, giorno dedicato a San Salvatore Grionesos da Horta, nato in un paesino catalano nel 1520.

Rimasto orfano, entrò nel convento francescano di Barcellona e assunse il nome di fra’ Salvatore.

Dal 1542 fino alla sua morte, venne trasferito più volte in diversi conventi, svolgendo sempre i lavori più umili e faticosi.

Questo trattamento fu la conseguenza delle invidie dei suoi confratelli, nate quando il frate cominciò a compiere dei miracoli, tanto che i fedeli giungevano da ogni dove per fargli visita e chiedere la sua intercessione.

Venne anche denunciato alla Santa Inquisizione, ma senza conseguenze. Morì di malattia a Cagliari nel 1567, già in odore di santità.

Personalità di Salvatore

Chi porta questo nome non può che essere destinato a dimostrare lealtà e devozione nei confronti del prossimo, a partire dalla propria famiglia e dagli affetti più cari.

Salvatore non lascerà mai nulla di intentato per proteggere le persone che ama e si dimostrerà per loro un vero e proprio porto sicuro. Sarà un lavoratore instancabile, sempre attento e preciso e fungerà da supporto irrinunciabile per il raggiungimento di obiettivi collettivi anche ambiziosi.

Il suo lato oscuro è rappresentato da una certa irascibilità nei confronti di chi percepisce come concreta minaccia ai suoi affetti.

Che lavoro farà Salvatore

La sua indole lo renderà particolarmente propenso ai lavori manuali e di fatica, ma potrà trovare realizzazione anche nell’artigianato e in professioni che implicano dedizione totale ed estrema precisione.

Cosa dicono le stelle

Il segno zodiacale che meglio si adatta alle caratteristiche di Salvatore è l’Acquario, che non teme mai di opporsi agli altri per una buona causa.

Il colore portafortuna è il rosso, caldo, sanguigno ed energico. La pietra talismano è il rubino, mentre il metallo è il ferro.

Il numero fortunato correlato al nome è l’8, simbolo di successo. L’animale totem è il leone.

4.729 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...