VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 25 OTTOBRE 2022

Perché desideriamo "cibo spazzatura" dopo una sbronza? La scoperta

Accade spesso che, dopo una notte passata a bere alcolici, ci viene voglia di “cibo spazzatura”. Ora, gli scienziati potrebbero finalmente aver trovato una risposta a questo desiderio. Alcuni ricercatori australiani affermano che l’alcool aumenta i livelli di un ormone nel corpo che fa desiderare le proteine.

Perché desideriamo “cibo spazzatura” dopo una sbronza?

All’esperimento hanno partecipati circa 4000 bevitori e quasi tutti hanno scelto di soddisfare il proprio desiderio con carni magre, pesce e noci. La restante parte ha invece optato per il cibo spazzatura, come il kebab con patatine fritte o involtini di salsiccia e pane all’aglio. I ricercatori dell’Università di Sydney hanno quindi esortato i bevitori a consumare carni magre, pollo, pesce e legumi quando inevitabilmente hanno fame.

L’autrice principale, la dott.ssa Amanda Grech, ha dichiarato: “Evita la voglia di fare uno spuntino con snack salati a basso contenuto proteico. Ciò assicurerà che il tuo appetito proteico sia soddisfatto senza un consumo eccessivo di energia, con conseguente aumento di peso”. Gli spuntini suggeriti includono 40g formaggio, noci non salate, ceci e bastoncini di verdure o una salsa di hummus con ingredienti freschi.

“Soprattutto, assicurati di attenerti alle linee guida per l’assunzione di alcol, che comporta rischi per la salute diversi dall’aumento di peso e dall’obesità”, ha aggiunto la Grech.

I capi della sanità del Regno Unito consigliano ai britannici di bere non più di 14 unità a settimana: circa sei pinte di birra o 10 bicchierini di vino. Ma quanto alcol si può bere davvero al giorno?

Cibo spazzatura e alcool: i rischi

Bere troppo alcool per molti anni può aumentare il rischio di ipertensione, ictus, malattie del fegato e alcuni tipi di cancro, oltre alla demenza. Uno studio, che sarà presentato al Congresso internazionale sull’obesità a Melbourne, ha analizzato circa 9000 australiani. Si tratta di un’indagine nutrizionale durata 24 ore che ha monitorato le loro preferenze alimentari. Degli adulti partecipanti, il 40% ha riferito di aver consumato alcolici quel giorno.

Lo studio ha evidenziato che le persone che hanno consumato alcool hanno mangiato più cibi salati rispetto a quelle che non hanno bevuto. La scoperta sorprendente è che alcuni bevitori hanno consumato molte più calorie di altri. Due terzi dei bevitori hanno scelto cibi ricchi di proteine ma poveri di carboidrati e grassi, come carni magre, pollame, noci e fagioli. Questi bevitori hanno consumato circa 1.749 calorie, quasi 577 calorie al di sotto del fabbisogno giornaliero di un adulto. I bevitori che hanno optato per cibo spazzatura hanno consumato in media 3.051 calorie, circa 813 in più rispetto alla quantità media necessaria al sostentamento di un adulto. Ma qual è il trucco per evitare di cedere alla tentazione del cibo spazzatura?

10.443 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...