VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 19 FEBBRAIO 2023

Premiati i migliori formaggi italiani al mondo: ecco quali sono

TasteAtlas ha stilato la classifica dei 100 migliori formaggi al mondo. Nella top ten l’Italia la fa da padrona con ben 8 posizioni conquistate da un prodotto Made in Italy. Ma il nostro principale competitor in materia, la Francia, non sembra essere d’accordo con la gradiatoria. Il primo formaggio francese, il Reblochon, si trova solo al tredicesimo posto. A mettere in dubbio l’affidabilità della classifica è stato il comitato per il collegamento ferroviario transalpino Lione-Torino che sul proprio profilo Twitter, in modo ironico, ha scritto: “Amici italiani, facciamo di tutto per avvicinare i due paesi con i trasporti, ma ci sono aree in cui non bisogna andare lontano”. Ecco la classifica della Top Ten.

La Top Ten dei migliori formaggi al mondo

Dopo aver parlato di quanto dovrebbe costare una bottiglia di vino, passiamo all’alimentazione. Come detto, otto su dieci prodotti caseari provengono dal Bel Paese. Qui una descrizione dal decimo al primo dei più prelibati formaggi secondo TasteAtlas, l’atlante mondiale della cucina tradizionale.

  • 10. Bundz: formaggio polacco prodotto nelle regioni montuose del Paese con latte di pecora. Ha un sapore e una consistenza che ricordano quelli della ricotta
  • 9. Pecorino Toscano: risalente al XV secolo, veniva chiamato Cacio Marzolino. La varietà Toscana viene salata un po’ meno rispetto alle altre: mantiene così il suo sapore delicato e dolce
  • 8. Pecorino Sardo: prodotto esclusivamente in Sardegna, è un formaggio a pasta dura semicotta creato solo con latte intero di pecora Sarda al pascolo. Ha un sapore aromatico dato dagli arbusti mediterranei di cui si nutrono gli animali
  • 7 Serra da Estrela: formaggio portoghese a pasta semimolle prodotto con latte di pecore di razza Bordaleira Serra da Estrela e Churra Mondegueira
  • 6. Mozzarella di bufala campana: deve essere prodotta con il 100% di latte di bufala d’acqua nazionale solo in Campania o nelle regioni limitrofe di Lazio, Puglia e Molise
  • 5. Stracchino di crescenza: dal sapore dekicato e la consistenza cremosa, è popolare nelle regioni del Nord Italia. Può essere fatto con latte vaccino o di bufala
  • 4. Grana padano: per la prima volta è stato prodotto nell’XI secolo dai monaci cistercensi dell’Abbazia di Santa Maria di Rovegnano a Chiaravalle Milanese. Viene venduto in diverse fasi di maturazione
  • 3. Burrata: formaggio artigianale pugliese, viene prodotto a mano con latte vaccino, caglio e panna
  • 2. Gorgonzola piccante: varietà tradizionale italiana di formaggio blu, è prodotta con latte vaccino pastorizzato
  • 1. Parmigiano reggiano: prodotto con latte crudo parzialmente scremato, il sapore varia dalla dolcezza alle note quasi piccanti a seconda della stagionatura

(Guarda anche: il super pane che potrebbe aiutarti a perdere peso)

I formaggi italiani più amati all’estero

Restando in tema formaggi, la catena di retail Banco Fresco ha analizzato i dati dell’export del 2021 stilando così una lista dei prodotti caseari italiani più venduti e apprezzati oltre i confini nazionali. Ecco la top 5 dei formaggi più richiesti all’estero:

  • Grana Padano DOP
  • Parmigiano Reggiano
  • Mozzarella di Bufala Campana DOP
  • Pecorino Romano DOP
  • Asiago

Se i primi tre compaiono anche nella classifica di TasteAtlas, anche se in posizioni diverse, nella graduatoria di Banco Fresco si impongono altre due tipologie decisamente da non sottovalutare: il pecorino romano e l’asiago.

11.721 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...