VIDEO
Cerca video
CONSIGLI 20 FEBBRAIO 2023

Come fare le patatine “fritte” al top in casa (senza sensi di colpa)

Voglia di patatine fritte ma temete sensi di colpa sulla bilancia? Ecco un’alternativa gustosa e decisamente più salutare a quelle in sacchetto o fritte nell’olio.

Per preparare patatine simil fritte al forno occorrono: per 4 persone, 600 grammi di patate a pasta gialla o a buccia rossa; 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva; sale q.b.

Il procedimento

Innanzitutto, sbucciate le patate e lasciatele in ammollo in acqua fredda per almeno un’ora.
Preriscaldate il forno in modalità ventilata a 190° C. Sciacquate le patate sotto acqua corrente e tagliatele prima a fette grossolane e poi a bastoncini.

Risciacquate nuovamente sino a quando l’acqua diventerà trasparente (si tratta di un’operazione importantissima che consente ai tuberi di lasciar andare l’amido facendoci ottenere con la cottura patatine super croccanti). Asciugate i bastoncini con la carta da cucina.

Prendete una teglia, rivestitela di carta forno e spennellate con l’olio evo. Disponete le patate in modo uniforme e infornate per una ventina di minuti, sino a raggiungere doratura e croccantezza desiderate.

Per avere un risultato ‘a prova di chef’, poi, fate attenzione anche al tipo di patate: le migliori da utilizzare per questo tipo di piatto sono quelle a pasta gialla o con la buccia rossa.

Tutte le proprietà della patata

La patata, ricca di amidi, è una fonte di carboidrati complessi; ciò rende il tubero altamente nutriente ed energetico. Ma non solo: la patata ha il potere di sfiammare il tratto gastrointestinale, per questo è consigliata a chi soffre di ulcera o gastrite.

Ricchissima di fibre, contiene anche vitamine (soprattutto la C e quelle del gruppo B) e sali minerali (specialmente il potassio, che oltre a favorire la regolarità intestinale tiene a bada l’ipertensione).

53.467 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...