VIDEO
Cerca video
EMOZIONI 27 FEBBRAIO 2023

La commovente storia del cane adottato da Maurizio Costanzo e Maria De Filippi

Questa è la commovente storia di Fortunato, il pastore tedesco adottato da Maurizio Costanzo e Maria De Filippi.

Un cane…Fortunato

Fortunato fu ritrovato nel 1998 in un cassonetto dell’immondizia, con un proiettile di pistola nel corpo. A salvarlo per le strade di Napoli fu l’attivista Luigi Carrozzo, fondatore nella città campana del rifugio “L’emozione non ha voce”.

La vicenda, apparsa su un quotidiano partenopeo, arrivò al cuore di molti, fra cui Maria De Filippi e Maurizio Costanzo, scomparso tristemente il 24 febbraio 2023.

Il drammatico ritrovamento del cane

Carrozzo trovò il cane avvolto in un tappeto, in evidente stato di sofferenza. Delle persone del luogo avevano sentito strani guaiti provenire dal cassonetto e si erano rivolte al rifugio canino. L’intervento di Carrozzo fu salvifico: il cane venne prontamente affidato alle cure dei veterinari e operato d’urgenza. Fu aperta anche un’inchiesta ma non si venne mai a capo della vicenda del proiettile; ciò che contava è che il cane fosse salvo.

In quegli anni non esistevano le piattaforme social, l’unico modo per far conoscere alla gente la storia del cane, sperando in una richiesta di adozione, era quello di rivolgersi ai media: Carrozzo contattò così il quotidiano Il Mattino.

La decisione di Maria e Maurizio

La storia di Fortunato, grazie al giornale, arrivò fino alla De Filippi e a Costanzo. Un giorno al rifugio giunse in visita Massimo Perla, addestratore spesso ospitato nel celebre show del giornalista; Perla si era recato a Napoli per conoscere Fortunato, che all’epoca aveva 10 anni e che nel frattempo era tornato in salute. Maria e Maurizio decisero di adottarlo, regalandogli una casa e una famiglia.

La coppia amò il pastore tedesco fino alla fine dei suoi giorni, quando per vecchiaia attraversò il Ponte dell’Arcobaleno. Si dice che al di là del Ponte, che collega il nostro mondo con la soglia del Paradiso, i nostri animali ci attendano accucciati, in attesa di correrci nuovamente incontro. Ci piace allora pensare che Fortunato adesso sia felice, fra le braccia del suo amato Maurizio.

1.075 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...