VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 13 DICEMBRE 2022

Le cose più strane trovate in un supermercato in Kenya

Quando si parla di Kenya la mente vola immediatamente alla bellezza della sua natura, alla ricchezza e abbondanza di riserve, alla molteplicità di paesaggi vegetali, ai suoi monti maestosi e agli incredibili parchi nazionali.

Il Paese africano è conosciuto nel mondo per una flora primaria originaria e incontaminata, oltre ad una fauna particolarmente ricca. In mezzo a tanta meraviglia, non di rado capita di fare scoperte importanti, come quando furono ritrovate le rarissime giraffe bianche.

E se vi dicessimo che le scoperte non riguardano solo l’ambiente naturale? Ciò che si può trovare in un supermercato keniota, infatti, può lasciare a bocca aperta e stupire come farebbero un animale esotico o un paesaggio incontaminato.

Supermercati in Kenya: il video virale su TikTok

Un video diventato virale su TikTok mostra quali stranezze si possano trovare in un supermercato in Kenya. A raccontarci tali bizzarrie è Federica, attraverso il profilo “Trip’N’Roll”. La ragazza e il fidanzato Andrea nel 2017 hanno deciso di mollare tutto e girare il mondo, con un budget dichiarato di 15 euro al giorno. Il loro obiettivo era ritrovare la libertà, senza limiti di tempo, senza regole precise, alla ricerca della felicità. Sicuramente il salto nel buio non è stato improvvisato, sapendo che coi social è possibile guadagnare cifre anche considerevoli. I due giovani hanno scelto di viaggiare e di conoscere, perché -come da loro ammissione- la vita non può ridursi a “studia-lavora-compra casa-metti su famiglia-vai in pensione-muori”.

Tra i tanti racconti fatti negli oltre 30 Paesi fin qui attraversati, quello che riguarda i negozi in Kenya sta ottenendo particolare successo tra i follower. Questo perché oggetti e cibi che Federica si è ritrovata davanti non siamo certo abituati a vederli in un supermercato nostrano.

Le cose più strane trovate in un supermercato in Kenya

Nel video TikTok, Federica ci mostra cosa si può rintracciare sugli scaffali di un supermercato in Kenya. Ad esempio, del grasso di mucca, che la popolazione locale utilizza a modi crema. Se ai locali manca dell’energia è possibile acquistare del glucosio, venduto in scatole o in barattoli di latta.

Ancora più sorprendente è trovare, in mezzo a frutta e verdura, dei sacchetti contenenti delle piccole pietre sminuzzate. Incredibile ma vero, i kenioti le mangiano: sembra siano molto indicate per le donne incinte.

Meno strano (se non fosse per il luogo, ricordiamoci che siamo in un supermercato!) è trovare un quantitativo enorme di extension per capelli, di tutte le misure desiderate. E non mancano le parrucche, di ogni colore e forma. Sempre a proposito di capelli, ecco la lacca all’olio di olivia, perfetta per i capelli in stile afro.

Il video si conclude con un interrogativo: proveremmo qualcosa di questi stravaganti prodotti, così lontani dalla nostra cultura?

11.350 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...