VIDEO
Cerca video
NOTIZIE 12 APRILE 2024

Navicella spaziale Nasa su Europa: potrebbe trovare gli alieni in mezzo all'oceano

La navicella spaziale Europa Clipper della Nasa è pronta a partire alla volta di una delle lune di Giove, con l’obiettivo di cercare nuove forme di vita extraterrestri. La sonda interplanetaria è stata svelata in California e dovrebbe partire entro ottobre verso il pianeta più grande del Sistema Solare, per uno dei satelliti del gigante gassoso dove il ritrovamento di tracce di carbonio negli oceani liquidi sotto la crosta ghiacciata fa ben sperare nella scoperta che rivoluzionerebbe il pensiero della via nello Spazio.

La Nasa svela la navicella Europa Clipper

La navicella spaziale interplanetaria che la Nasa vuole mandare su Europa si chiama, appunto, Europa Clipper. Una sonda da 5 miliardi di dollari che l’agenzia governativa ha intenzione di mandare in orbita entro ottobre e che, nei prossimi anni, potrebbe riportare sulla Terra importanti informazioni sul satellite di Giove.

C’è vita nello spazio? È questa la domanda alla quale proverà a dare una risposta la sonda che si trova attualmente presso il Jet Propulsion Laboratory della Nasa in California, sistemata in una “clean room”. Posteggiata, infatti, in un’area sigillata accessibile solo alle persone che indossano una copertura completa dalla testa ai piedi, Europa Clipper sarà infatti avvicinata solo dagli addetti ai lavori per garantire che la navicella rimanga priva di contaminanti, per evitare di trasportare microrganismi terrestri su Europa.

Dovrebbe essere lanciata con un razzo Falcon Heavy di SpaceX e iniziare un viaggio di almeno 5 anni, con un sorvolo ravvicinato anche su Marte per aumentare la velocità. Nel 2031, dovrebbe essere in orbita attorno a Giove ed Europa, dove inizierà uno studio dettagliato della luna che gli scienziati ritengono essere coperta di acqua ghiacciata.

Perché è importante la missione su Europa

Nel suo viaggio, però, Europa Clipper non porterà indietro sulla Terra la certezza che ci sia vita sulla luna di Giove, bensì la possibilità. Infatti l’obiettivo dei responsabili della missione è studiare la superficie di Europa per cercare di comprendere se vi possano essere le condizioni per sostenere la vita in quelle condizioni.

La missione, la cui pianificazione è iniziata alla fine degli anni Novanta, dovrebbe quindi concludersi intorno al 2034, quando Clipper probabilmente avrà raggiunto la fine della sua vita utile.

L’ultima tappa della sonda potrebbe essere la luna più grande di Giove, Ganimede, dove una volta completata la missione scientifica Clipper si schianterà al suolo nel sistema gioviano.

Dov’è la luna di Giove Europa

Europa è il quarto satellite naturale del pianeta Giove per dimensioni e il sesto dell’intero sistema solare. Leggermente più piccolo della nostra Luna, è composto principalmente da silicati con una crosta costituita da acqua ghiacciata.

Si trova a oltre 670 mila chilometri da Giove, addirittura a 780 milioni di chilometri dal Sole e 628 milioni di chilometri dalla Terra. Una distanza che però verrà ricoperta per il bene della scienza, in quanto quell’acqua ghiacciata fa ipotizzare la presenza di oceani sotto la crosta che potrebbero essere dimora per la vita extraterrestre.

Una ipotesi che affascina gli scienziati che hanno già costruito progetti attorno al satellite di Giove. E fantasticano con la mente, perché fin quando Clipper non darà le informazioni sperate, tutto è pura fantasia. Ma la vita, oltre la Terra, si fa sempre più possibile.

6.789 visualizzazioni
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...