VIDEO
Cerca video
CONSIGLI 15 LUGLIO 2023

Come lavare le scarpe senza rovinarle: tutti i trucchi

Lavare le scarpe, invece di comprarne un paio nuove, può essere un’ottima soluzione per non dover mettere mano al portafoglio. A volte, infatti, basta seguire pochi e semplici passaggi perché tornino splendenti. Ecco tutti i trucchi, in base ai modelli e ai metodi di detersione.

Come lavare le scarpe a mano al meglio

Per lavare le scarpe bisogna tenere conto del materiale di cui sono fatte. La pelle, lo scamosciato, la vernice devono essere trattati diversamente e il lavaggio delicato a mano potrebbe essere la soluzione migliore. Per prima cosa è necessario rimuovere i lacci e la soletta interna (qualora ci fossero) e togliere la sporcizia superficiale dalla suola. Ecco i passaggi da seguire:

  • Per i residui più evidenti, puoi usare una spazzola asciutta.Metti le scarpe in ammollo in una bacinella con acqua tiepida e sapone liquido neutro (in caso di sporco ostinato puoi aggiungere il bicarbonato o i detersivi per i piatti).
  • La tomaia trattala con una spugna, per la suola usa una spazzola da bucato con setole dure.
  • Procedi con il risciacquo fino alla rimozione totale del sapone.
  • Lascia asciugare all’aria.

Per le scarpe con il tacco, in base al materiale e al rivestimento, potrebbero essere necessari dei prodotti ad hoc oppure un passaggio con acqua e sapone, saltando la fase dell’ammollo e usando una pezza bagnata e/o insaponata.

Come lavare le scarpe in lavatrice e non farle sbattere

Per lavare le scarpe senza rovinarle è opportuno prima di tutto prepararle per il passaggio in lavatrice con tanto di centrifuga. Ecco step by step cosa fare (alcuni passaggi già li conosci).

  • Controllare l’etichetta con le indicazioni relative al lavaggio.
  • Rimuovere i lacci e la soletta interna.
  • Togliere la sporcizia superficiale dalla suola.
  • Mettere le scarpe all’interno di un sacco di stoffa o di una federa di cuscino.
  • Per evitare di farle sbattere, può essere utile aggiungere altri indumenti come tappetini e pezze.

Per rispettare al meglio il secondo passaggio è meglio procedere con un prelavaggio, mettendo le scarpe a mollo in una bacinella d’acqua con del sapone. Inoltre, se non stai lavando tante scarpe, metti poco detersivo e avvia il ciclo veloce a mezzo carico. Ne va del rispetto dell’ambiente e del proprio portafoglio.

Come far tornare bianchi i lacci delle scarpe da ginnastica

Per quanto riguarda i lacci, lo abbiamo già detto, non vanno lavati insieme alle scarpe, ma rimossi e trattati separatamente. Anche in questo caso ci sono dei passaggi semplici da seguire.

  • Rimuovere lo sporco superficiale con un fazzoletto di carta.
  • Metterli in ammollo in una soluzione fatta di due cucchiai di candeggina diluiti in quattro litri di acqua.
  • Fare un passaggio in lavatrice, scegliendo un lavaggio delicato.
  • Lasciare che i lacci asciughino all’aria.

Quali errori bisogna evitare per non buttare via le scarpe

A proposito di errori, sai come lavare i piatti a mano e le tende correttamente? Per lavare le scarpe in modo efficace e senza danneggiarle, ecco i cinque da ricordare ed evitare.

  1. Mettere le scarpe in lavatrice così come sono: lo abbiamo già notato, ci sono dei passaggi da seguire per preservare l’integrità di tutti i materiali.
  2. Trattare le scarpe scamosciate con la spugna intrisa di acqua e detersivo: meglio una spazzola con setole poco rigide e di gomma.
  3. Utilizzare i detergenti e i prodotti per la casa: nel caso di macchie d’olio, per esempio, è molto efficace un batuffolo di cotone intriso di latte.
  4. Pulire la suola con detersivi aggressivi: meglio optare per semplice acqua e sapone delicato.
  5. Non avvicinare troppo le scarpe a fonti di calore: lo abbiamo già detto, meglio che asciughino all’aria. In alternativa non utilizzare il phon, ma posizionale in prossimità del riscaldamento (senza il contatto diretto).

61.709 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...