VIDEO
Cerca video
NOTIZIE 26 FEBBRAIO 2024

Treno fuori controllo a tutta velocità: viaggia per quasi 80 km senza conducente

Tragedia sfiorata in India, tra la città di Jammu e un villaggio nel distretto di Hoshiarpur nel Punjab, dove un treno ha viaggiato a folle velocità e per quasi 80 km senza nessun conducente. Il convoglio, un treno merci di 53 vagoni, è infatti sfuggito al controllo dei due macchinisti che, fermatisi per una pausa, si erano dimenticati il motore acceso in una stazione con una minima pendenza. E il treno, senza freni attivati, è scivolato via, sfrecciando a oltre 90 km/h per oltre un’ora e mezza. Soltanto la prontezza d’intervento ha evitato il peggio, con la locomotiva che è stata frenata nel Punjab.

La folle corsa del treno senza conducente

Il particolare episodio è avvenuto tra le 7.25 e le 9 di domenica 25 febbraio in India, in una giornata di lavoro come un’altra per due macchinisti che ora rischiano davvero grosso. I due, secondo quanto ricostruito dalle autorità locali, si erano fermati nella stazione di Kathua per un cambio macchinista e per una sosta per bere un tè, una pausa che poteva essere fatale.

Mentre i due si rilassavano, infatti, il treno lasciato posteggiato a pochi metri ha deciso di riprendere la sua corsa. Ma con nessuno a bordo pronto a governarlo. Prima di scendere, infatti, pare che i conducenti non avessero spento il motore e inserito i freni, lasciando quindi il convoglio libero al proprio destino.

Una pendenza, seppur minima, del binario ha quindi portato al resto. Il treno, infatti, ha cominciato a muoversi leggermente, fino a iniziare il proprio viaggio senza conducente. Il problema, però, è che tra le stazioni successive la pendenza favorevole dei binari gli ha fatto guadagnare ancor più velocità, col treno che è sfrecciato via toccando punte di 90 o 100 km/h.

Una disattenzione di qualche istante per i due macchinisti che devono ringraziare il fato, perché quanto avvenuto non ha provocato fortunatamente né feriti né vittime. Ma non per questo non sono esenti da colpe e i guai in arrivo non saranno pochi.

L’allarme e l’intervento

Appena si sono resi conto di quanto successo, non trovando più il treno nel luogo dove era stato lasciato, i due hanno lanciato subito l’allarme. Immediato l’avvio della macchina dei soccorsi, con una task force dedicata per cercare di trovare quanto prima una soluzione per frenare un treno che stava sfrecciando a velocità folle tra le stazioni indiane.

Le autorità locali hanno quindi deciso di intervenire cercando di bloccare la corsa del convoglio, un treno adibito solo al trasporto merci. Così, tra una stazione e l’altra, la corsa in solitaria è stata frenata grazie a dei blocchi di legno e dei sacchi di sabbia posti sui binari dal personale ferroviario.

Intervento che ha permesso al treno di fermarsi poco prima di una stazione nello stato del Punjab, in corrispondenza di una pendenza molto ripida.

Aperta un’indagine sull’accaduto

Nessun ferito, nessuna vittima e soprattutto nessun danno in un incidente ferroviario che poteva avere risvolti tragici. Ma le conseguenze saranno di certo dure per i macchinisti e non solo.

Le autorità locali, infatti, hanno avviato un’indagine per chiarire la cause dell’incidente e, in collaborazione con la divisione ferroviaria indiana, hanno provveduto alla sospensione di ben sei funzionari, compresi i due conducenti.

11.021 visualizzazioni
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...