VIDEO
Cerca video
BUONO A SAPERSI 20 APRILE 2024

Truffa degli abbonamenti del bus venduti a 2 euro:come difendersi

Sui social network stanno spopolando abbonamenti del bus venduti a 2 euro l’anno. Prezzi stracciati con i quali l’Atac, l’azienda dei trasporti che gestisce gli spostamenti pubblici a Roma, non ha nulla a che fare. Anzi: le autorità competenti mettono in guardia i cittadini e invitano a non cadere nel tranello di quella che è una vera e propria truffa.

L’obiettivo non è solamente economico: i truffatori non puntano a incassare esclusivamente i soldi, ma anche a reperire i dati sensibili degli utenti che, per pagare l’abbonamento online, forniscono informazioni anagrafiche e bancarie.

Abbonamenti Atac annuali a 2 euro: è una truffa

“Non perdere l’opportunità di ottenere una tessera viaggi gratuita di 12 mesi da Metropolitana di Roma e Atac per soli due euro”, questo è il messaggio sospetto che si trova scorrendo la timeline di Facebook. Non è uno sconto mai visto prima, ma una truffa dalla quale bisogna diffidare assolutamente.

L’abbonamento annuale Atac, infatti, costa 250 euro e una riduzione di questa portata non può essere realistica. Il rischio, poi, non è solo quello di perdere 2 euro, ma soprattutto di sottoscrivere abbonamenti e cadere in truffe svuota-conto.

“Continuano a circolare pagine che fanno riferimento ad abbonamenti Atac a prezzi stracciati, ma si tratta di truffe, non riconducibili in alcun modo ad Atac“, questo è quanto ha reso noto la municipalizzata dei trasporti che si è già attivata per denunciare l’accaduto alle autorità competenti.

A far cadere nella trappola è anche il nome della pagina social. Metropolitana di Roma può sembrare istituzionale, anche grazie alla foto che ritrae il logo dei trasporti romani e ai commenti in calce ai post che rendono tutto legittimo. “Abbiamo chiamato Metropolitana di Roma e Atac. Hanno confermato che questa promozione è effettivamente lanciata online con il supporto del governo. Quindi, non esitate”, è uno dei feedback lasciato da un profilo fake ma che sembra reale.

L’allarme dell’azienda romana del trasporto pubblico

L’azienda, per fermare la truffa degli abbonamenti del bus venduti a 2 euro, ha pubblicato un comunicato ufficiale: “Su alcuni canali social sono state pubblicate offerte commerciali che fanno riferimento ad abbonamenti Atac. Si tratta di offerte false, veicolate tramite pagine web maliziose, non riconducibili in alcun modo ad Atac”.

“La vendita dei ticket e degli abbonamenti avviene soltanto su canali diretti ed indiretti collegati ad Atac e ai propri partner. Vi invitiamo alla massima attenzione e a fare riferimento esclusivamente a tali canali ufficiali anche solo per avere informazioni in caso di dubbio”, si legge nella nota.

Abbonamenti Atac annuali a 2 euro, come difendersi

I social e internet in generale possono essere pieni di insidie dalle quali è importante imparare a difendersi, basti pensare alla truffa del buono Shein da 300 euro. Il primo passo è saper riconoscere i segnali sospetti. La truffa degli abbonamenti Atac a 2 euro è solo l’ultima di una lunga serie. In generale, però, un annuncio a prezzi stracciati deve mettere in allarme.

Per questo motivo, l’Agenzia nazionale per la cybersicurezza ha raccomandato “di diffidare da simili messaggi e di non cliccare mai su link di dubbia provenienza. È buona regola, inoltre, contattare sempre i canali ufficiali, in questo caso di Atac o di Roma Capitale, per chiedere conferma della veridicità delle novità o promozioni in corso”. Si tratta di regole valide per quasi tutti i raggiri, compresa la truffa sui videogiochi gratis su YouTube.

6.648 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...