VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 07 APRILE 2024

La vendetta contro gli ex inquilini di una casa in affitto: il proprietario compie un gesto folle

I rapporti fra affittuari e inquilini sono quasi sempre molto delicati. Il momento di fine contratto e di controllo delle condizioni degli immobili, poi, è cruciale. Ci sono accordi che si chiudono civilmente e altri meno. Quest’ultimo caso fa tornare virale una storia che risale al 2018, ma che sconvolge chiunque la ricordi o la scopra per la prima volta.

Nello specifico Thomas Ravaux, proprietario, si è vendicato del comportamento alcuni inquilini che hanno lasciato il suo appartamento in condizioni pessime. Una reazione diventata virale sul web perché condivisa sul profilo Facebook dell’uomo.

La casa di Thomas Ravaux ridotta a un porcile: cos’è successo

Qui la realtà supera l’immaginazione: Thomas Ravaux non ha trovato solo molto disordine in un appartamento occupato per 14 mesi senza corrispondere le mensilità di affitto, ma un vero e proprio caos. La ciliegina sulla torta dopo aver combattuto una battaglia legale per ottenere lo sfratto. Un comportamento sul quale non è riuscito a passare sopra e che lo ha spinto a mettere a segno una vendetta epica contro gli ex inquilini in affitto.

Prima di agire, però, il protagonista di questa storia incredibile si è accertato di essere all’interno dei confini della legalità. Una volta conosciuto il nuovo indirizzo degli ex occupanti di casa sua, ha avuto inizio il suo piano ingegnoso. Tuttavia non tutto è andato come previsto.

Il proprietario di casa prende un camion e riporta tutto agli inquilini

La vendetta contro gli ex inquilini di una casa in affitto è stata studiata nei minimi dettagli. Il tutto è iniziato con l’affitto di un camion con cassone ribaltabile. Un mezzo che è stato accuratamente riempito di tutti gli effetti personali rimasti senza motivo in un appartamento ormai sfitto e che sarebbe dovuto essere lasciato pulito e nelle condizioni in cui è stato consegnato a inizio contratto. Riordinare casa, infatti, è uno degli obblighi di chi la lascia dopo un periodo più o meno lungo.

Davanti alla nuova abitazione degli ex inquilini non sono stati depositati solo oggetti e accessori, ma anche la spazzatura e i residui di escrementi. “In questo modo, avranno di nuovo le loro cose e io potrò riavere la mia casa pulita“, questo è stato il commento di Thomas Ravaux. Una considerazione accompagnata da alcune testimonianze fotografiche e video che hanno dato l’idea del torto subito e della motivazione che lo ha spinto a non soprassedere di fronte a una pulizia di casa che definire inesistente è un eufemismo.

Una soddisfazione notevole che però è stata sporcata da una multa salata. Il proprietario della casa a Rozoy-sur-Serre, un paese nel Nord della Francia, infatti, non ha calcolato bene tutte le conseguenze della sua azione e ha dovuto pagare una sanzione di 1.500 euro per aver sporcato il suolo pubblico davanti al nuovo appartamento degli ex inquilini.

Intanto l’opinione pubblica si è divisa, fra l’amministrazione locale che lo ha condannato e gli internauti che hanno giudicato la vendetta proporzionata allo sgarbo subito. Sul rapporto costi-benefici invece non si sa cosa ne pensi Ravaux, ma sicuramente ha dato una lezione a persone che non hanno evidentemente molto chiaro il concetto di rispetto delle regole e della dignità altrui.

105.366 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...