VIDEO
Cerca video
INTRATTENIMENTO 09 FEBBRAIO 2024

Skin a Sanremo 2024: che fine ha fatto la cantante degli Skunk Anansie

Il timbro vocale di Skin è uno dei più riconoscibili nel panorama musicale globale. A partire dalla metà degli anni ’90 ha fatto cantare almeno due generazioni, tanto come leader degli Skunk Anansie, quanto come solista. L’artista sbarca al Festival di Sanremo per la serata cover per accompagnare un gruppo con cui ha a molto comune: i Santi Francesi.

Skin torna al Festival di Sanremo insieme ai Santi Francesi

Il pubblico italiano conosce bene Skin anche per il ruolo di giudice all’edizione 2015 di X Factor. E proprio da quel talent sono usciti i Santi Francesi, dato che lo hanno vinto nel 2022. Le loro strade si incrociano al Teatro Ariston per la serata cover.

Come da copione la penultima puntata del Festival di Sanremo prevede che gli artisti in gara vengano accompagnati in una cover da artisti italiani o internazionali. Ecco che Skin è stata al fianco dei Santi Francesi, con i quali ha eseguito un’emozionante e potente “Hallelujah“.

Di chi è la canzone “Hallelujah” rifatta dai Santi Francesi e da Skin

“Hallelujah” è stata scritta e cantata per la prima volta da Leonard Cohen. Si tratta della canzone più celebre del cantautore, poeta e romanziere canadese, uno degli artisti più influenti e acclamati della sua generazione.

Scomparso nel novembre del 2016, Leonard Cohen ha iniziato la sua carriera musicale negli anni ’60. Il suo lavoro continua a influenzare e ispirare artisti e appassionati di musica e letteratura in tutto il mondo. Il suo grido tra sacro e profano è entrato nel repertorio di una moltitudine di artisti.

La versione di Jeff Buckley è particolarmente famosa e spesso considerata una delle interpretazioni più emozionanti del brano. Lo ha fatto riscoprire negli anni ’90. A consacrare il brano come hit generazionale è stata la tragica morte dell’artista.

Rufus Wainwright ha registrato “Hallelujah” per la colonna sonora del film “Shrek” nel 2001. Anche il musicista e compositore John Cale ha registrato una versione della canzone per l’album tributo a Leonard Cohen intitolato “I’m Your Fan” del 1991.

E questi sono solo alcuni dei moltissimi esempi di rifacimenti. Nella serata cover di Saremo 2024 sarà compito dei Santi Francesi e di Skin regalare una versione indimenticabile del pezzo.

Che fine ha fatto Skin dopo X Factor e dopo il successo in Italia

Skin è lo pseudonimo di Deborah Anne Dyer e nasce a Londra il 3 agosto 1967, da genitori di origini giamaicane. Dal 1994 è leader degli Skunk Anansie e tra il 2001 e il 2009 tenta la carriera da solista con discreto successo.

Il primo album slegato dal gruppo si chiama “Fleshwounds” (2003) e raggiunge il sesto posto nella classifica italiana tra gli album più venduti dell’anno, trainato dalla potenza del singolo “Faithfulness”.

Skin ha un legame particolare con l’Italia, soprattutto con il Piemonte: nel 2000 collabora anche con il gruppo cuneese dei Marlene Kuntz nel brano “La canzone che scrivo per te”.

Oggi continua a essere la leader degli Skunk Anansie ed è particolarmente impegnata nel sociale: supporta cause femministe e la comunità LBTQ+ di cui fa parte.

Perché Skin non ha capelli: ha una malattia o si rasa la testa?

Il look di Skin ha sempre attratto l’attenzione del pubblico. Quei capelli completamente rasati hanno fatto pensare a una malattia. Ma è stata la stessa artista a spiegare il perché della scelta in un’intervista rilasciata a Vanity Fair nel 2016.

“Sono stata molto insicura fino al giorno in cui mi sono rasata i capelli. Quando l’ho fatto mi sono guardata allo specchio e ho trovato me stessa”, ha detto Skin.

Il suo look aggressivo, dunque, si deve a una precisa scelta di vita, ancor prima che artistica. In questo modo si sente davvero se stessa: “Ho capito che quando me li faccio crescere è perché sono un po’ triste. Quindi per sapere come sto basta guardarmi la testa, se sono rasata allora vuol dire che tutto va alla grande”, ha spiegato la leader degli Skunk Anansie.

Chi è la moglie di Skin e come si chiama la loro figlia

Dopo il fallimento del primo matrimonio, nel settembre 2020 Skin annuncia le nozze con la performer e scrittrice canadese Ladyfag. Nata a Toronto (Canada), gestiva un negozio che vendeva abbigliamento vintage e oggetti d’antiquariato.

Il vero nome della moglie di Skin è Rayne Baron. È stata scoperta a New York dal divo della vita notturna della Grande Mela Kenny Kenny ed è diventata la sua produttrice di eventi.

Skin e Ladyfag avrebbero dovuto sposarsi nel 2021, ma a causa delle restrizioni per il Covid hanno rinviato il matrimonio. Non hanno invece rimandato il progetto di allargare la famiglia e a dicembre dello stesso anno diventano mamme della piccola Lev Lylah.

22.237 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...