VIDEO
Cerca video

Consigli pagina 2 di 69

1.499 risultato
Filtra categoria
Qualsiasi Questa settimana Questo mese Quest'anno
Più rilevanti Data Più visti
CONSIGLI 26 MARZO 2024

Mezzo limone in un calzino per il bucato profumato: il trucco è davvero incredibile

I trucchi casalinghi per ottenere un bucato perfetto si tramandano di generazione in generazione e spesso superano qualsivoglia prodotto industriale in commercio, se non in termini di risultato finale, almeno per i costi.

Infatti è possibile ottenere un bucato profumato non solo attraverso i profumatosi che possiamo trovare su tutti gli scaffali dei supermercati, ma anche sfruttando ciò che abbiamo in casa, con pochi semplici mosse. A beneficiarne non saranno soltanto i panni, ma anche il portafogli.

Basta un semplice calcino con mezzo limone per garantire risultati stupefacenti e eliminare i cattivi odori dai panni messi a lavare. Come è possibile? Scopriamolo insieme.

Perché mettere mezzo limone in un calzino in lavatrice

Può sembrare strano, ma il limone non è solo un frutto utile per fini culinari. Chi si occupa di faccende domestiche conosce bene le sue proprietà sgrassanti, tanto che viene spesso utilizzato come smacchiatore.

Basti pensare al trucco del limone nel forno, che contribuisce a donare una profumazione ottimale all’elettrodomestico. Tra le sue proprietà, infatti, c’è anche quella deodorante. Il limone è tra gli agrumi il più profumato in assoluto e può tornare molto utile per trasferire questa sua proprietà ai nostri capi, che profumeranno a lungo, anche senza ricorrere a un ammorbidente.

Basta aggiungere al carico della lavatrice un calzino con all’interno mezzo limone e il gioco è fatto: una volta ultimato il lavaggio e aperto l’oblò ci si renderà subito conto dell’inebriante aroma lasciato dal limone, il quale non si perderà nel giro di poche ore, ma durerà più di quanto si ottiene con i prodotti industriali in commercio. Si tratta di un trucco ecologico, naturale e molto semplice.

Gli altri trucchi naturali per profumare il bucato

Sul web si rintracciano spesso trucchi e strategie volte a migliorare i risultati dei lavaggi. Non tutti, a onor del vero, sono effettivamente efficaci e, talvolta, possono anche rivelarsi dannosi.

Oltre al limone, per profumare il bucato attraverso l’uso di prodotti naturali si possono usare oli essenziali, gessetti e sacchetti profuma biancheria fai da te.

L’ammorbidente fai da te si realizza con 200 g di acido citrico, sciolti in un litro di acqua. Si otterrà poi la profanazione aggiungendo 15 gocce di olio essenziale di una fragranza a scelta. Questi ultimi vanno aggiunti solo poco prima del lavaggio, affinché la profanazione non si disperda prematuramente. È possibile anche aggiungere gli oli essenziali non all’inizio del ciclo di lavaggio, ma prima dell’ultimo risciacquo. Se i vestiti vengono lavati a mano, basta aggiungerli nella bacinella in cui gli abiti vengono tenuti a bagno.

Come pulire la lavatrice usando il succo di limone

Il limone non serve solo a profumare il bucato. Infatti lo si può utilizzare anche per igienizzare la lavatrice ed evitare la formazione di calcare. La pulizia della lavatrice viene spesso trascurata o eseguita in modo approssimativo. I residui di calcare, sporcizia e detersivo, così come le muffe, contribuiscono a rendere meno efficiente l’amato e utilissimo elettrodomestico.

Con una scarsa manutenzione il bucato profumato sarà solo un lontano ricordo: i risultati non saranno ottimali, con capi che tenderanno a emanare un odore poco piacevole. Non bisogna dimenticare che una lavatrice poco pulita consuma più energia e più detersivo, rischia di rompersi più facilmente e, quindi, provocherà un danno anche per le finanze famigliari.

Ecco dunque che il limone assolve a pieno la mansione di detergenza richiesta in modo rapido ed economico. Bastano 150 ml di succo in un litro di acqua nel cestello e avviare un lavaggio a vuoto a 60°. Questa operazione andrebbe ripetuta almeno una volta al mese, per una lavatrice sempre profumata e protetta nel tempo. La soluzione col limone può inoltre essere usata anche per pulire l’oblò, il cestello e le parti esterne dell’elettrodomestico.

65.268 visualizzazioni
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
Chiudi
Caricamento contenuti...